Miele asciugatrice: marchio d’eccellenza

Quando parliamo del marchio Miele sappiamo già che stiamo parlando della Ferrari degli elettrodomestici. Non c’è dubbio sulla qualità. Gli elettrodomestici del marchio Miele hanno lunga vita e sono molto efficienti. Ma certamente, si fanno pagare un po’ più della media.

Abbiamo visto ottime asciugatrici Bosch ed asciugatrici LG che hanno tutto quello che serve a dei prezzi sotto le 1000 €. Le asciugatrici Miele costano un po’ di più, a parità di funzionalità. Solo alcuni modelli di asciugatrici Miele possono costare meno, ma con programmi e funzioni “base”.

Prima di entrare nel dettaglio della valutazione, voglio segnalarti che anche nelle asciugatrici Miele non è necessario pulire il filtro della pompa di calore. Ne avevamo già parlato per le asciugatrici Bosch e le asciugatrici LG. Nel caso delle asciugatrici Miele il filtro del condensatore non necessita di pulizia, perché è protetto in modo tale che non si sporchi. Nel caso delle due asciugatrici citate invece il filtro si autopulisce con un particolare sistema di lavaggio interno. A prescindere dal meccanismo, quello che voglio sottolineare è l’importanza di questa funzione. Non dover pulire il filtro del condensatore è un fattore molto rilevante nella scelta dell’asciugatrice, soprattutto se se ne fa un utilizzo giornaliero.

Ma vediamo le asciugatrici Miele nel dettaglio, per farci un’idea di cosa offrono.

Asciugatrice marchio Miele
Asciugatrice Miele

Miele asciugatrice 7 kg: modello TDB230WP

Sulle asciugatrici Miele da 7 kg non abbiamo molto da scegliere. C’è disponibile il modello TDB230WP ad un prezzo concorrenziale di circa 800 € sui migliori portali online. Anche Altroconsumo la valuta come l’asciugatrice Miele al miglior prezzo. A meno di così non trovi.

È un’ottima asciugatrice questo modello Miele da 7 kg, secondo le opinioni di chi l’ha acquistata. Miele non delude mai, su questo non c’è dubbio. Questa asciugatrice ha le funzioni di base, che prevedono comunque programmi brevi, che comprendono di certo quelli per i capi delicati, lana e seta, i jeans e le camicie. Ha la funzione di partenza differita e la luce interna. Non ha l’oblò reversibile e dunque puoi avere solo la cerniera sulla sinistra. L’oblò inoltre non è in vetro, dunque non puoi vedere il bucato che gira in asciugatrice.

Per quanto riguarda i consumi, stiamo parlando di una classe energetica A++, con consumo energetico annuo di 211 kWh. Non rientra dunque nella fascia delle asciugatrici che consumano molto poco, che puoi visionare sul nostro articolo dedicato. Questo valore di consumo energetico annuo di 211 kWh assomiglia a una buona asciugatrice a 9 kg, che in genere consumano un pochino di più.

Su questa asciugatrice non c’è la funzione connessione Wi-Fi e ti segnaliamo che risulta essere un pochino rumorosa. Questa informazione potrebbe essere irrilevante per alcuni ma per chi vuole posizionarla in casa potrebbe essere un dato da tenere presente. Questa asciugatrice potremmo considerarla una “basic” tra le asciugatrici Miele. Ma vediamo tra i modelli a 8 e 9 kg quali sono le caratteristiche che spiccano maggiormente.

Asciugatrice Miele a 8 Kg

Qua ti voglio parlare del modello TDD420, asciugatrice Miele da 8 kg. Anche quest’asciugatrice, come il modello sopra, è completamente bianca, anche l’oblò. Non vediamo i panni che asciugano ma per molti potrebbe essere un fattore irrilevante, come invece per altri potrebbe dare fastidio. In ogni caso stiamo parlando di un’asciugatrice che consuma relativamente poco, con un consumo energetico anno di 171 kWh/anno. Rientra tra le asciugatrici A+++. Ha la tecnologia Ecodry che ti permette di avere consumi relativamente bassi ed alte prestazioni. I cicli di asciugatura sono brevi e i capi rimangono soffici. Ha tutti i programmi necessari per ogni tipo di capo, da quello per i delicati, ai jeans, alle lenzuola (scopri qua come asciugarle bene). Ha anche il programma “Express” che ti permette di lavare e asciugare velocemente piccoli quantitativi di capi. Interessante in casi di emergenza. Segnalo anche la funzione “impermeabilizzante” per ottenere capi idrorepellenti.

Questa asciugatrice non ha funzioni quali la connessione Wi-Fi ma è sicuramente un elettrodomestico di qualità. Lo trovi a circa 1000 € sui principali store online.

Passiamo ora a vedere le asciugatrici Miele a 9 Kg.

Scegliere una Miele 9 kg, tutto quello che puoi avere

Parliamo dell’asciugatrice Miele TWJ680. Posso dire che in questa asciugatrice c’è tutto quello che si può desiderare con l’affidabilità del marchio Miele. Sto parlando di 9 kg di capacità con una classe energetica A+++ e un consumo medio annuo di 193 kWh/anno. Ha l’oblò trasparente e, se serve, è anche reversibile. I suoi particolari sistemi di asciugatura permettono di regolare perfettamente il livello di asciugatura, ottenendo i capi nè troppo umidi, nè troppo secchi. Il sistema “steamfinish” ti permette di avere i capi “distesi” senza pieghe. Potrai inoltre gestire la tua asciugatrice Miele direttamente dal telefonino in quanto è dotata di tecnologia Wi-Fi che ti consentirà di avviarla e controllarla con l’App.

Le recensioni su questo prodotto sono ottime, il marchio ne è inoltre una garanzia. Questa asciugatrice la trovi a circa 1500 € e per Altroconsumo è il “prodotto migliore del test”.

Salendo di prezzo, possiamo valutare un’altra asciugatrice Miele 9 kg con classe energetica A+++-10%. Stiamo parlando della TWV680WP. Il suo consumo energetico annuo è di 174 kWh/anno, veramente basso per una 9 kg. Le altre caratteristiche sono simili alla Miele TWJ680. Peccato che forse questa ha un prezzo un po’ proibitivo che si aggira intorno alle 2500 €.

Tra quelle citate, se avessi la possibilità di spendere 1500 €, sceglierei asciugatrice Miele TWJ680 a 9 kg. Ha tutto quello che serve, consuma poco e il marchio Miele è una garanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *